Bergamo

Ai piedi delle Mura Venete Bergamo Bassa la parte più moderna e frenetica della città anch’essa ricca di tesori storici e artistici da visitare. Nella zona nord-orientale di Bergamo Bassa, percorrendo la Via San Tomaso fino alla Piazza Carrara, si trovano l’Accademia Carrara e la GAMeC galleria d’arte moderna e contemporanea, al centro del maggior polo artistico della città, ricco di antiquari e gallerie d’arte.

L’Accademia Carrara situata all’interno di un edificio neoclassico della fine del XVIII secolo, ospita una delle pinacoteche più importanti d’Italia. Dopo un lungo restauro ha riaperto il 23 aprile 2015; vanta al suo interno circa 2000 dipinti e collezioni d’arte, capolavori di grandi maestri italiani e stranieri tra cui  Tiziano, Raffaello, Tiepolo, Mantegna, Bellini, Botticelli, Lotto e molti altri.  La GAMeC – Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo, riconosciuta a livello internazionale, è uno dei centri di eccellenza dell’arte nel Nord Italia. Il Museo conserva una Collezione Permanente, articolata in alcuni nuclei principali: la Raccolta Spajani, la Collezione Manzù,  la Raccolta Stucchi, oltre a dipinti di maestri degli anni Trenta e opere di artisti contemporanei.

Il Centro Piacentiniano che un tempo ospitava il complesso dell’antica Fiera di S. Alessandro tra cui spiccano la Torre dei Caduti, il Teatro Donizetti con accanto il monumento dedicato al compositore bergamasco, Porta Nuova cuore della Città Bassa, con il celebre Sentierone, storico viale del passeggio che congiunge i borghi storici Pignolo e S. Leonardo.