Bergamo Alta

Bergamo Alta, cuore storico e più antico della città rappresenta un vero gioiello di arte, cultura e natura che si intrecciano in un’atmosfera veramente suggestiva. Facilmente raggiungibile in funicolare e racchiusa dalle imponenti Mura Veneziane, percorribili quasi per intero, si inserisce nella cornice naturale del Parco dei Colli, un vero e proprio museo a cielo aperto che regala ai visitatori scorci suggestivi.

Piazza Vecchia, cuore di Bergamo Alta, dove si trova la Fontana Contarini, il Palazzo della Biblioteca Civica Angelo Mai, il Palazzo della Ragione, il più antico in Lombardia e il Palazzo del Podestà dove ha sede il Museo Storico dell’Età Veneta, Il ‘500 Interattivo. Domina la Piazza la Torre Civica medievale detta Campanone, alta 52,76 mt. che ogni sera alle 22 batte 100 rintocchi che secoli fa indicavano l’inizio del coprifuoco e la chiusura notturna delle Porte della Città.

Piazza del Duomo di Bergamo che in pochi metri svela il cuore monumentale della città. Qui sorge la Basilica di S. Maria Maggiore, la più importante chiesa romanica di Bergamo e provincia che conserva affreschi trecenteschi, la Cattedrale, la Cappella di Bartolomeo Colleoni, il Battistero, la Curia e l’Episcopato. All’interno del Duomo sono visitabili le tombe dei Vescovi sotto l’altare maggiore, in Santa Maria Maggiore si trova la tomba del musicista bergamasco Gaetano Donizetti oltre a splendidi affreschi, arazzi ed un confessionale in legno di Andrea Fantoni.

In pieno centro storico all’incrocio tra la via S. Lorenzo e via Mario Lupo la Torre del Gombito torre medievale in pietra più alta di Bergamo edificata nel XII secolo e alta 52 metri. Salendo i 263 gradini, dall’alto della torre un panorama mozzafiato sulla città, la pianura, le valli bergamasche.  La Cittadella Viscontea è un’area fortificata che risale al 1379 un tempo ospitava gli alloggiamenti della guarnigione militare. dove hanno sede il Civico Museo Archeologico e il Museo Civico di Scienze Naturali “E.Caffi”.

In pieno centro storico all’incrocio tra la via S. Lorenzo e via Mario Lupo la Torre del Gombito torre medievale in pietra più alta di Bergamo edificata nel XII secolo e alta 52 metri. Salendo i 263 gradini, dall’alto della torre un panorama mozzafiato sulla città, la pianura, le valli bergamasche.  La Cittadella Viscontea è un’area fortificata che risale al 1379 un tempo ospitava gli alloggiamenti della guarnigione militare. dove hanno sede il Civico Museo Archeologico e il Museo Civico di Scienze Naturali “E.Caffi”.

I colli di Bergamo offrono suggestivi scenari naturali, tra antiche ville e cascinali si inseriscono giardini, orti, collinette e piccoli promontori, corsi d’acqua e boschi che costituiscono il paesaggio del Parco dei Colli di Bergamo. Oltre 4700 ettari di territorio da percorrere a piedi o in bicicletta che ospitano 400 specie di piante, 40 di mammiferi, 160 di uccelli e 31 tra rettili, anfibi e pesci. In quest’oasi di natura, sono inseriti complessi di grande importanza storica e artistica come l’ex Monastero di Astino e quello di Valmarina, sede del Parco dei Colli di Bergamo. Il Parco dei colli presenta una rete di oltre 100 km di sentieri, distribuiti in 32 percorsi segnalati,  differenti per livello di difficoltà, in modo da soddisfare le esigenze di chiunque.